Ed Sheeran: il britannico rosso in bilico tra il pop e la ballad cantautorale

4 gennaio 2018

Quando Ed Sheeran ha rotto il silenzio discografico, lo ha fatto pubblicando due singoli tra loro diversissimi: una canzone pop-dance, radiofonica, con un ritmo ballabile (“Shape of you”) e una ballad più acustica, suonata e riflessiva (“Castle on the hill”). Da un lato la popstar pronta a far ballare le arene, dall’altro un cantautore più malinconico.

Il cantautore inglese è pienamente consapevole delle sue capacità. Ce lo ha dimostrato con i suoi precedenti dischi, in particolar modo con “x” del 2014, e ce lo conferma ora con questo nuovo album, “÷” (si legge “divide”). L’album riprende il discorso lì dove idi Halifax lo aveva interrotto tre anni fa con “x”: stavolta la distinzione tra la popstar e il cantautore, però, appare netta. “÷” è suddiviso in due parti: da un lato ci sono canzoni dalle sonorità dance, elettroniche, talvolta r&b1e hip hop seguono lo stile di “Shape of you” (e che a sua volta riprendeva lo stile di canzoni come “Don’t”), dall’altro ci sono ballate soul e blues che seguono lo stile di “Castle on the hill” (che a sua volta riprendeva pezzi come “Give me love” e “Photograph”).

La produzione esecutiva è di Benny Blanco (già al fianco di Sheeran per “x”) e di Ed Sheeran stesso, che si sono confrontati anche con Johnny McDaid, Mike Elizondo e Steve Mac. La mano di Benny Blanco, hitmaker richiesto dalle popstar internazionali (portano la sua firma le hit di Charli XCX, Ariana Grande, Katy Perry e Rihanna), si sente soprattutto nei pezzi più schiettamente pop dell’album, come “Galway girl” e “New man”.

Ed Sheeran controbilancia facendo sentire la sua mano nelle ballad strappalacrime, come “Happier”, “Perfect” e “Supermarket flowers”. Non manca il blues che qui è rappresentato da “Dive”. Anche se il vero ideale sequel della hit del 2014 è più “How wouldyoufeel (Pean)”, una canzone perfetta per una proposta di matrimonio: “Spendingmy life fallingdeeper in love with you”, “Sto passando la mia vita innamorandomi sempre più di te”, sussurra il cantautore: “Una volta pensavo che niente sarebbe stato migliore di girare il mondo grazie alle mie canzoni”, canta EdSheeran in “Eraser”, la prima canzone del suo nuovo album.

Personalmente non amo particolarmente questo cantautore pur ritenendolo validissimo. È bravo e vola basso – due caratteristiche fondamentali per la musica contemporanea –, ma non riesce a farmi scattare quella scintilla di meraviglia.

Civins

Tag:, , , , , , ,