Hiroshige – Visioni dal Giappone in mostra a Roma

5 marzo 2018

Dal 1° marzo al 29 luglio 2018 una rassegna dedicata a Utagawa Hiroshige per celebrare i 150 anni dei rapporti bilaterali Italia-Giappone presso alle Scuderie del Quirinale. Attraverso le sue litografie tutto il fascino del Sol levante.

Il maestro nipponico è forse uno degli artisti giapponesi più noti e amati dal pubblico. L’esposizione conta 230 opere, stilografica policrome e dipinti su rotolo, tutte divise in sette aree tematiche.
Si potranno apprezzare le opere del maestro della pioggia e della neve. Hiroshige era noto, di fatto, soprattutto per i suoi quadri che rappresentano paesaggi tipici del Giappone e con il suo stile ha cambiato per sempre il modo di dipingere la natura, proprio questo lo distingue dagli altri incisori giapponesi contemporanei. L’artista usò la tecnica dell’asimmetria della composizione e in questo modo i suoi dipinti sembrano realizzati come se fossero dei primi piani di fotografie e lasciarono il resto, in dimensioni più ridotte, sullo sfondo.

I dipinti di Hiroshige ispireranno la generazione di Impressionisti e molti altri pittori europei dell’Ottocento, in primis Claude Monet, Vincent van Gogh, Edgar Degas e Toulouse Lautrec. In tutta la sua vita, l’artista creò più di 400 incisioni. Fra le opere da ammirare infatti le Cento vedute della Capitale di Edo e Cinquantatre Stazioni di posta del Tokaido e Ponte di Ohashi sotto l’acquazzone, un quadro che ispirò più tardi van Gogh.

La mostra è curata da Rossella Menegazzo e Sarah E. Thompson ed è prodotta da Ales S.p.A. Arte Lavoro e Servizi, Comune di Bologna – Istituzione Bologna Musei e MondoMostre Skira insieme al Museum of Fine Arts di Boston e con il patrocinio dell’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone, dell’Ambasciata del Giappone in Italia e dell’Università degli Studi di Milano. La mostra, terminata a Roma, si sposterà a Bologna dal 21 settembre 2018 nel Museo Archeologico fino al 3 febbraio 2019.

All’interno della mostra Hiroshige – Visioni dal Giappone saranno anche molte le attività e gli eventi in contemporanea organizzati dall’Istituto Giapponese di Cultura di Roma con laboratori, corsi e conferenze dedicati alle tradizioni e i costumi del Sol Levante: La cerimonia del tè, Laboratorio di carta Washi, Incontri con l’Ikebana. Tre le dimostrazioni: Haru matsu. In attesa della primavera, la bellezza celata (Sabato 10 marzo ore 11:40), Haru. Primavera, l’impermanenza della bellezza (Giovedì 10 maggio ore 18:00) e Natsu kitaru. Annucio d’estate, l’esuberante bellezza (Giovedì 7 giugno ore 18:00).

Fra le altre attività: il laboratorio sul fumetto giapponese Dall’ukiyo-e ai manga: due anime, una cultura (Venerdì 23 marzo ore 18:40, Venerdì 6 aprile ore 18:40, Venerdì 11 maggio ore 18:40), il laboratorio di calligrafia Shodo (Sabato 7 aprile ore 16:00 (bambini) e ore 18:00 (adulti)). Per partecipare va acquistato un biglietto di 8 euro.

Informazioni
Per maggiori dettagli: www.scuderiequirinale.it
Orari: Da domenica a giovedì dalle 10 alle 20; venerdì e sabato dalle 10 alle 22.30.
Biglietti: Intero 15 euro, ridotto 13 euro

Tag:, , , , , , , , ,