City Hunter – Private Eyes: dall’anime tv al cinema in un’esclusiva in tre date a settembre

29 Agosto 2019

Per celebrare i 30 anni dalla messa in onda dell’anime, Ryo Saeba torna in azione e sarà sul grande schermo solo il 2, 3 e 4 settembre con la pellicola City Hunter: Private Eyes che vede lo sweeper di Shinjuko alle prese con un nuovo caso, e un’immancabile bellissima cliente.

La trama
La pellicola, diretta da Kenji Kodama e distribuita da Nexo Digital in collaborazione con Dynit, è ambientato a Shinjuku, Tokyo e racconta la storia di Ryo Saeba, investigatore privato ossessionato dalle belle donne e sempre a caccia di criminali. City Hunter e la collega Kaori sono alle prese con una nuova missione, dovranno infatti proteggere Ai Shindo, bellissima modella minacciata da misteriosi criminali e inconsapevolmente in possesso di una “chiave” legata a una cospirazione che coinvolge la città di Tokyo. Riuscirà Ryo Saeba insieme alla sua squadra a proteggere Ai e a salvare l’intera città?

Era il il 1985 quando veniva pubblicato il primo capitolo di City Hunter, manga scritto e disegnato da Tsukasa Hojo. Protagonista della storia è Ryo Saeba, un abile sweeper con una passione per le belle donne, il quale gestisce un’agenzia di investigazione insieme la sua assistente Kaori Makimura.

Visto il successo del manga, il salto dalla carta alla serie animata è piuttosto veloce. Infatti, il primo episodio va in onda sulla tv giapponese – e pochi mesi dopo su quella italiana – nel 1987 ad opera dello studio Sunrise. E ora a distanza di 30 anni dalla messa in onda dell’anime City Hunter ritorna sullo schermo con una nuova avventura per la gioia di tutti i fan anche italiani, dopo l’uscita in Giappone lo scorso febbraio che ha registrato un incasso di oltre dodici milioni di euro solo in patria.

Tag:, , , , , , , , , , , , ,