Contratto di matrimonio di Ornella Albanese – Recensione

27 dicembre 2017

Lasciamo la dimensione storica che è tratto distintivo dei romanzi più noti di Ornella Albanese e si entra in un’atmosfera più leggera, estiva, da spiaggia con il nuovo contemporary romance, Contratto di matrimonio. Negli store online da pochi giorni è l’ultimo revival della raccolta digitale dell’autrice, Vivi le mie storie.

La trama
Nicole è in un momento di standby della sua vita, dopo la fine degli studi universale e una relazione importante finita nel peggior modo possibile. A porgerle una spalla su cui sostenere mentre cerca il modo di riprendere in mano la propria vita, il suo migliore amico Bart. Lui eccentrico e anticonvenzionale la invita a trascorrere l’estate nella sua “baracca senza comodità” sulle spiagge della Costa Azzurra.
Un incontro imprevisto cambierà le prospettive di Nicole… E sarà una svolta anche per il suo amico.

L’autrice – Ornella Albanese
Dopo aver pubblicato quattordici romance storici per I Romanzi Mondadori, due thriller storici per Fanucci Leggereditore, Il sigillo degli Acquaviva per Leone Editore e un contemporaneo brillante (Sotto la stessa luna), Ornella Albanese ha deciso di procedere personalmente, nella collana Vivi le mie storie, alla seconda edizione dei suoi romanzi contemporanei, editi anni fa dalla casa editrice Le Onde.
www.ornellaalbanese.it

Recensione
Come una ciliegia che tira l’altra allo stesso modo si leggono le storie di Ornella Albanese, una pagina dietro l’altra all’inseguimento del finale che non sai se è arrivato troppo presto perché vorresti continuare a leggere, anche se lo avevi cercato per poter venire a capo della trama. Divertente, ironico e romantico, e quei dialoghi animati che mantengono sempre alto il tenore della narrazione. La storia non sarà forse super originale, alcuni elementi ci ricordano altri romanzi già letti, ma vale molto (anche in una lettura leggera e distensiva) la capacità di mescolare quel già letto e già scritto e saperlo soprattutto raccontare con proprietà di linguaggio, fluidità e i giusti toni. Quando la leggerezza ti risolleva l’umore, la lettura vale di sicuro 🙂

Sara Foti Sciavaliere

Tag:, , , , , , , ,