Exodus di David Rohl: dall’Eden all’esilio, cinquemila anni di storia del popolo biblico

11 Gennaio 2015

Arriva in libreria per Newton Compton, Exodus – Il Testamento perduto, mentre è atteso al cinema, il 15 gennaio, il nuovo kolossal biblico di Ridley Scott Exodus – Dei e Re.

Salvato dalla strage dei figli maschi ebrei voluta dal faraone, affidato alle acque del Nilo e allevato proprio a quella corte che avrebbe umiliato con la sua ribellione. Al centro di Exodus di David Rohl c’è la biblica figura di Mosè, il salvatore, l’eroe che liberò la sua gente dalla schiavitù, l’uomo che osò sfidare l’ira del faraone e guidare il popolo ebraico nell’esodo verso la Terra Promessa: così la Ma nei testi della Bibbia che ci raccontano anche di Mosè quanta parte di verità storica è contenuta in questa narrazione?

David Rohl, egittologo e storico di fama internazionale, ha analizzato la vicenda dell’Esodo e gli altri avvenimenti citati nell’Antico Testamento, confrontando evidenze archeologiche e documenti storici con la lettera delle Sacre Scritture, per rintracciare ogni possibile aderenza con gli eventi realmente accaduti. Il risultato è un’opera insieme avvincente e sorprendente, che consente di ricostruire in modo del tutto nuovo le vicissitudini degli Israeliti e del loro Dio, Yahweh, dalla cacciata dall’Eden all’Esodo, dalla caduta di Gerusalemme all’esilio in Babilonia.

Un’opera di grande ambizione storica, curatissima nei dettagli e nel presentare un’enorme mole di prove, un saggio che mette molti fatti in una luce inedita, una lettura interessante per chiunque voglia approfondire i misteri biblici, non solo dal punto di vista teologico-letterario, ma anche e soprattutto dal punto di vista storico ed etnico.

L’autore – David Rohl
Laureato in Storia antica e Egittologia allo University College di Londra, è stato presidente dello Institute for the Study of Interdisciplinary Sciences (ISIS), ha curato il «Journal of the Ancient Chronology Forum» ed è stato presidente onorario della Sussex Egyptology Society (SES). Negli anni Novanta ha condotto scavi a Kadesh (Tell Nebi Mend), in Siria, per conto dello Institute of Archeology di Londra e ha diretto lo Eastern Desert Survey, in Egitto, del quale ha curato anche il bollettino. Le sue ricerche hanno portato a una cronologia radicalmente nuova della storia dell’antico Egitto. È autore di libri di storia che hanno avuto grande successo, fornendo lo spunto per documentari televisivi.

Tag:, ,