“Gli Aironi Neri” – Intervista a Neklaz e Maskino feat. Luca Anceschi

25 Luglio 2019

La buona musica non ha tempo e a confermarlo il nuovo singolo di Neklaz e Maskino feat. Luca Anceschi, Gli Aironi Neri una rivisitazione trap di un brano dei Nomadi del 1991. AgorArt ha voluto conoscere più da vicino gli autori di questo “esperimento”.

  • Come nasce questo tributo ai Nomadi?
    Il pezzo nasce dall’incontro con Luca Anceschi che abbiamo conosciuto ai provini di selezione di un noto programma televisivo,nel viaggio di rientro parlando con lui abbiamo avuto modo di conoscerci e confrontarci su vari aspetti della musica e del nostro percorso,da lì l’incontro con Beppe Carletti che ci ha dedicato il suo tempo e grazie alla sua lungimiranza e correttezza ci ha dato una chance per lavorare su questa stupenda traccia.In una settimana di studio intenso abbiamo poi portato il concept e da lì abbiamo pensato che sarebbe stato bello poter girare anche un video per il singolo.
  • Come nasce il vostro progetto artistico?
    Questo progetto artistico è nato come detto dalla casualità e dal confronto tra generi e retaggi musicali completamente diversi,basti pensare alle contaminazioni che oggi si sentono ovvero alle collaborazioni tra artisti diversi con background differenti ma che funzionano dato che la musica è universale e va oltre le categorie e le etichettature. Io (Maskino) e Neklaz siamo da una ventina di anni nell’underground hip hop con vari mixtapes e album essendo parte integrante del collettivo SPNS.
  • Quali sono i vostri progetti per il futuro?
    Siamo in fase di promozione del nostro singolo “GLI AIRONI NERI”. Neklaz è uscito da pochi giorni con il suo progetto solista 23,album spettacolare che racchiude varie collaborazioni con me, Rosta Gange vari artisti a di livello nazionale e internazionale,un progetto ricco di sonorità pazzesche che suonano contemporanee e fresche.
  • Con chi vi piacerebbe collaborare nel panorama della musica Italiana?
    Per quanto riguarda Maskino, essendo un ascoltatore attento di vari generi e amando in particolar modo soul e R&B: Tormento, Andrea Nardinocchie Dargen Neklaz invece vorrebbe collaborare con Cesare Cremonini.
  • Ci saranno altre rivisitazioni di pezzi “classici” in chiave trap?
    È un’idea che stiamo prendendo in considerazione, chi può dirlo mai dire mai. Per ora siamo grati di aver avuto la possibilità di rivisitare a nostro modo un brano cosi importante dei NOMADI,concludiamo aggiungendo:NOMADI SEMPRE.
    Per restare aggiornati vi consigliamo di seguire le nostre pagine social INSTAGRAM, FACEBOOK.
    E ascoltate il singolo sui portali digitalie il video potete condividerlo vederlo e commentarlo su YOU TUBE.
    STATECI VICINO,un abbraccio.

E noi gli auguriamo un grande in bocca al lupo!
Civins

  • Puoi leggere anche…
    Civins, Gli Aironi Neri: un brano dei Nomadi in chiave trap, in agorart.net, 10 luglio 2019

Tag:, , , , , , , , ,