Gli eroi del Natale: al cinema una visione inedita e divertente della Natività

29 novembre 2017

Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Arriva domani, 30 vovembre 2017, nelle sale italiane Gli eroi del Natale, un film d’ animazione diretto da Timothy Reckart e distribuito da Warner Bros. La storia della Natività vissuta e raccontata dal punto di vista degli animali del presepe. Al Box Office Usa Gli eroi del Natale, dove il film è uscito il 17 novembre, ha incassato 22 milioni di dollari.

La trama
L’intera storia è narrata dagli animali che siamo soliti oggi notare nei presepi natalizi. Protagonista d’eccezione è infatti Bo, un asino sicuro di essere destinato a qualcosa di più grande del proprio lavoro attaccato al giogo di una macina. Accanto a lui, la chiacchierona e cinica – ma fedelissima – colomba Dave, che cova improbabili aspirazioni di nobiltà; ma anche una pecora con idee diverse dalla massa, Ruth, e poi Felix, Cyrus e Deborah, il trio di cammelli che porta in groppa i Re Magi, e tanti altri divertenti personaggi a completare un cast variegato di comprimari, dai malvagi segugi da caccia al cavallo doppiato (nella versione originale) dalla cantante Kelly Clarkson. Tutti all’inseguimento della cometa e con un ruolo nella storia più famosa e straordinaria di tutti i tempi.

Va notata comunque l’assenza di uno degli animali più classici del presepe: il bue, sacrificato forse in fase di scrittura al più simpatico asinello protagonista della vicenda.

Una prospettiva originale che si presta a numerose gag divertenti, anche perché la storia di base la conosciamo tutti v quantomeno secondo i canoni della tradizione cristiani – quindi le variazioni sul tema sono comprensibili anche ai più piccoli. Una versione per certi versi “antistorica”: infatti l’unico dato coerente ai racconti della Bibbia è l’età della Vergine Maria, una Madonna però teenager con le maniche dal polsino a mezzo guanto, molto assertiva e per nulla sottomessa al marito. Ma forse proprio perché rivisitato in una chiave più moderna si presta a una più efficace identificazione per un pubblico contemporaneo.

A far scorrere la narrazione sono anche le musiche natalizie tradizionali, intervallate da canzoni originali scritte e interpretate da Mariah Carey: dopotutto il titolo originale del film era The Star, riferito alla stella cometa che guida gli animali alla capanna della natività, ma applicabile anche alla sua compositrice vip.

Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Tag:, , , , , , , , , ,