Imprevisto d’amore di Ornella Albanese – Recensione

13 giugno 2018

Con l’estate torna Ornella Albanese con i suoi frizzanti contemporary romance nella collana digitale Vivi le mie storie: il nuovo titolo è Imprevisto d’amore. Da Manhattan ad Amsterdam all’antico pueblo di Second Mesa, un’imprevedibile storia d’amore che ha la magia di una fiaba.

La trama
Ethan Morris è il proprietario della Native Jewelry Ltd., che tratta bellissimi gioielli creati dagli Indiani Hopi. È un uomo molto affascinante, ma freddo e inaccessibile sul lavoro, segnato da una dolorosa esperienza. Si racconta, infatti, che frequenti tante donne solo perché non può avere l’unica che desidera, la bellissima ex-moglie Malory McDowell.

Qualcosa cambia in modo del tutto imprevedibile per lui.
È possibile che l’incantevole ragazza che si presenta a una cena di affari, in un esclusivo ristorante di Manhattan, sia proprio Jillian Becker, la sua insignificante segretaria? Ethan Morris non riesce a crederci. Come è avvenuta quella incredibile trasformazione? C’entra per caso una fata madrina? O un mago degli effetti speciali?

L’autrice – Ornella Albanese
Dopo aver pubblicato quattordici romance storici per I Romanzi Mondadori, due thriller storici per Fanucci Leggereditore, Il sigillo degli Acquaviva per Leone Editore e un contemporaneo brillante (Sotto la stessa luna), Ornella Albanese ha deciso di procedere personalmente, nella collana Vivi le mie storie, alla seconda edizione dei suoi romanzi contemporanei, editi anni fa dalla casa editrice Le Onde.
www.ornellaalbanese.it

Recensione
Penso di aver letto tutto il leggibile firmato da Ornella Albanese, dal romance allo storico ai contemporanei, e quindi non potevo non leggere anche il suo ultimo contemporary romance, Imprevisto d’amore, seppure la stessa autrice l’ha definito “leggero”. Ma anche un romanzo leggero, se ben scritto e costruito con cura, è comunque una buona lettura. Scrittura fluida e stile ironico – come ormai ci ha abituati Ornella, soprattutto nei contemporanei – per una storia d’amore che in effetti ha un po’ il sapore della favola, ma risulta allo stesso tempo credibile. Un gioco tra apparire ed essere: “Chi sei, Jill o Jillian?”, è questa la domanda che si pone il protagonista Ethan Morris, nel tentativo di decifrare la natura della sua segreteria, sciatta e formale contro una nuova contrastante versione di lei, raffinata e sensuale. Jillian Becker si nasconde nell’anonimato di un’apparenza insignificante per sfuggire alle controindicazioni che la sua bellezza che le hanno causato, costringendola a cambiare troppo spesso azienda. L’attrazione per Ethan fa saltare però la sua maschera e per trovarsi dovranno guardare nell’animo dell’altro e vedere ciò che l’apparenza nasconde. Sotto un ombrellone in spiaggia o, come è capitato a me, in un viaggio in treno è una piacevole lettura, che ti farà sorridere e accompagnerà per qualche ora spensierata.

Sara Foti Sciavaliere

Tag:, , , , , ,