La vendetta delle single di Tracy Bloom – Recensione

5 agosto 2018

Bestseller negli Stati Uniti, La vendetta delle single di Tracy Bloom, edito da Newton Compton, é stato definito dal Daily Mail “dolce e divertente”, “ironico e d’ispirazione in egual misura”.

La trama
Suzie Miller cura la rubrica della posta del cuore per una rivista di successo. Ogni giorno dà consigli a decine di lettori che chiedono il suo aiuto per risolvere i problemi amorosi. Ma quando viene mollata nel modo peggiore possibile – che razza di uomo lascia una donna con un sms dopo esserci andato a letto? – decide che è arrivato il momento di fare qualcosa. Suzie vuole vendicarsi per tutte le volte in cui le hanno spezzato il cuore e ha intenzione di dimostrare che è perfettamente in grado di rendere pan per focaccia. I suoi metodi sono imprevedibili, ma l’umiliazione è garantita.

Determinata a portare avanti il piano, comincia a suggerire anche a chi scrive alla sua posta del cuore modi stravaganti per reagire. E le lettere si moltiplicano: tutti vogliono i consigli della Cara Suzie. Al culmine del successo, felicemente single, ha raggiunto il suo obiettivo. O così le sembra, almeno finché un uomo le fa mettere di nuovo tutto in discussione.
La vendetta può curare davvero un cuore infranto?

L’autrice – Tracy Bloom

Ha cominciato a scrivere quando ha lasciato l’Inghilterra per trasferirsi con suo marito in America. Pur di non dedicarsi alle faccende domestiche, ha scoperto la sua propensione per le commedie romantiche con uno spiccato humour inglese. Dopo il successo inaspettato del suo esordio che ha scalato le classifiche britanniche, ha deciso di dedicarsi anima e corpo alla scrittura. La vendetta delle single è il suo primo libro pubblicato con la Newton Compton.

Recensione
L’origine inglese dell’autrice si palesa per l’humor tipicamente british e l’aria che si respira nelle sue pagine, e quest’ultima annotazione non si deve al fatto che il romanzo sia ambientato in Inghlterra, a Manchester. La rivolta delle single è divertente, forse per certi aspetti esasperato, ma quando lo spirito della vendetta guida la mente e il cuore spezzato di una donna può succedere anche l’inimmaginabile, fino a lasciare che la vendetta prenda il sopravvento sul resto. Di certo, chi ha provato l’amarezza di essere lasciati e il senso di ingiustizia dell’abbandono, non potranno che immedesimarsi nella protagonista alla ricerca dello stesso piacere di rivalsa, gustandone i successi.

Suzie però rischia di perdere l’occasione di riconciliasi con il mondo maschile, lasciandosi accecare dalla stessa vendetta e facendo di tutta l’erba un fascio, dove il pregiudizio nei confronti dell’altro sesso potrebbero allontanarla irrimediabilmente dalla sua anima gemella. Al di là delle follie di Suzie, personalmente mi ha incuriosito il personaggio di Drew: un uomo che ha fatto della razionalità assoluta la sua armatura fino a farne una seconda pella, che gli fa credere di essere impermeabile alle emozioni, quelle emozioni che ha visto schiacciare ai propri occhi sua madre; Drew però in realtà è un uomo attento e sensibile, ceneri dormienti pronte ad accendersi con una scintilla… e Suzie sicuramente è più di una scintilla, un vero vulcano senza controllo, che presto gli farà battere il cuore mentre lo travolge con i suoi folli piani di vendetta.

Sara Foti Sciavaliere

Tag:, , , , , ,