Miele: l’esordio da regista di Valeria Golino. Al cinema dal 1° maggio

29 Aprile 2013

Valeria Golino ha diretto il suo primo film, Miele, che parteciperà al 66° edizione del Festival di Cannes, nella sezione Un certain regard. La pellicola è prodotta dall’attore Riccardo Scamarcio, da anni compagno di vita della Golino. Nel cast Jasmine Trinca, Carlo Cecchi, Libero De Rienzo, Vinicio Marchioni, Iaia Forte e Roberto De Francesco.

Trama

Irene (Jasmine Trinca) è una ragazza di trent’anni come tante, vive da sola e ha delle storie occasionali. Da tre anni però ha deciso di aiutare le persone che soffrono: malati terminali che vogliono abbreviare l’agonia, persone le cui sofferenze intaccano la dignità di essere umano. Il suo nome in codice è Miele. Un giorno a richiedere il suo servizio è un settantenne in buona salute, il Signor Grimaldi (Carlo Cecchi) che ritiene semplicemente di aver vissuto abbastanza. L’incontro metterà in discussione le convinzioni di Irene e la coinvolgerà in un dialogo serrato lungo il quale la relazione tra i due sembrerà infittirsi di sottintesi e ambiguità affettive.

La storia si svolge tra Tijuana (Messico) e Roma, ed è ispirato al libro “Vi Perdono” di Angela Del Fabbro, edito nel 2009 da Einaudi, nella collana Stile Libero.
Miele è stato sostenuto da Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC), Maggiore Rent, G.D. Research, Toscana Film Commission.

Miele_Trailer

Tag:, , , , ,