Premio Salento in Love, finalisti: Il principe del mare di Sabrina Grementieri

27 Dicembre 2012

Il fascino di un luogo può ispirare in modo diversa. La località di Roca fa da sfondo a un altro racconto del Premio Salento in Love, “Il principe del mare” di Sabrina Grementieri. Stessi luoghi, ma altra storia.

«Il silenzio e l’oscurità avvolgevano le stanze fredde e spoglie del vecchio castello. Il sole stava sorgendo, ma i pesanti tendaggi impedivano alla luce di entrare e illuminare le pietre grigie delle stanze.

Scivolando agilmente lungo la robusta ringhiera in legno Isabella scese al piano di sotto, avvolta in una leggera mantella di seta. Camminava leggera e silenziosa, i piedi nudi sulle pietre fredde e lisce del pavimento. Passando davanti alla porta della stanza della cuoca, sentì dei rumori, e affrettò il passo per non farsi vedere. In pochi minuti la donna sarebbe entrata nelle cucine per preparare la colazione, e lei non voleva essere assolutamente vista. La cuoca avrebbe svegliato la sua damigella e Isabella avrebbe dovuto rinunciare alla sua scorribanda mattutina.

Attraversò di corsa la cucina, dirigendosi verso un piccolo e vecchio portoncino in legno dietro la dispensa. Afferrò con sicurezza la chiave nascosta tra i barattoli delle marmellate e aprì con cautela la serratura. I cardini erano ben oliati, ma in tutto quel silenzio ogni minimo rumore sembrava amplificato. Non appena socchiuse la porta, un forte odore di muffa e salsedine le riempì le narici. Isabella avrebbe potuto percorrere quel passaggio segreto ad occhi chiusi. […]» (da S.Grementieri, “Il principe del mare”).

Trama
Roca, XV secolo
Isabella, figlia del duca di Nardò e di una delle sue amanti, educata alla vita di corte ma refrattaria alle regole, vive con la madre nel vecchio castello di Roca godendo della libertà delle sue scappatelle nella Grotta della Poesia e incurante della minaccia dei corsari barbareschi. E proprio uno di quei barbari, Haydin, bello e pericoloso, approda sulle coste fino e la scorge nella grotta. Lo straniero si insinua nel cuore di Isabella e s’impone come invasore nella sua dimora. Lei, in lotta con i propri sentimenti, tenta la fuga per allertare il drappello del duca suo padre. Haydin non intende però lasciarsi sfuggire quella creatura bellissima e temeraria. Qual è il segreto del misterioso straniero?

Sabrina Gremientieri ci racconta la sua esperienza, attraverso il Premio Salento in Love, di esplorare una terra e la storia poca nota della Terra d’Otranto. «Per quanto riguarda epoca e luogo scelto, seguendo le indicazioni fornite nel regolamento, ho approfondito un po’ la storia del Salento e ho scelto di ambientarla alla fine del 500 durante il periodo delle incursioni turche perchè mi affascinava il momento e le dinamiche. Anche il luogo, nella zona di Roca e Melendugno, mi sembrava particolarmente bello.

Naturalmente questi sono stati gli elementi che hanno poi ispirato la storia d’amore. È stato molto interessante ritrovarsi a fare ricerche e approfondimenti su temi prima scarsamente o per nulla affrontati. Ed è stato proprio in questa prima fase che è nata l’idea della storia d’amore. A volte non c’è necessariamente un motivo ben definito, ma semplice ispirazione durante le ricerche.

Naturalmente le difficoltà ci sono, in quanto conoscendo poco il Salento e la sua storia i rischi di non rendere giustamente l’idea dell’ambiente sono alti. Ad ogni modo, mi è piaciuto approfondire una piccola parte della storia di questa bellissima terra, e spero di averlo trasmesso nel racconto».

L’autrice
Sabrina Grementieri, di Imola, è laureata in Scienze Politiche a indirizzo internazionale e ha tre grandi passioni: leggere, scrivere e viaggiare. «La prima è la più semplice da realizzare, – ci dice Sabrina – per la seconda ci vorrebbe molto più tempo di quello che una mamma con due bimbi piccoli ha, e per la terza giusto un po’ di soldi! Ma sono testarda, e cerco di viverle tutte e tre al meglio».

“Una seconda occasione” è il suo libro di esordio, pubblicato da edizioniesordienti.com in e-book.

 

Se l’incipit di questo racconto ti è piaciuto VOTALO! Il racconto più votato avrà uno speciale riconoscimento dalla giuria del premio durante la serata di premiazione del premio il prossimo 4 Gennaio 2013.

Per validare il tuo voto, visita il sito ufficiale del premio www.love.associazionemorfe.org e clicca “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook

L’illustrazione è di Dora Foti Sciavaliere

Tag:, , , ,