Rai Libri: nasce la casa editrice della TV di Stato

15 Gennaio 2019

Dal 13 gennaio va in onda sulle reti pubbliche nazionali lo spot di Rai Libri, «un nuovo modo di raccontare le nostre storie» come spiega il claim, lanciando la nuova casa editrice del servizio pubblico. Si tratta infatti dell’evoluzione e dell’espansione di Rai Eri e così la Rai rafforza la sua posizione nell’editoria libraia.

Questo perché spiega il direttore editoriale di Rai Libri Flavio Mucciante, come riporta l’Ansa: «Il libro diventa elemento centrale, nel moderno racconto crossmediale della Rai, strategico nel processo di trasformazione dell’azienda da broadcaster a media company». Non si tratterebbe di un semplice restyling di Rai Eri ma di «cambio di passo, di filosofia editoriale – assicura Mucciante – un modo diverso di essere presenti, percepire ed essere percepiti dal mercato».

Tanti i temi che saranno protagonisti dei libri Rai: spettacolo, cinema, fiction, storia, musica, divulgazione scientifica, sport, ambiente, approfondimento giornalistico, fenomeni di costume. «L’obiettivo – sottolinea ancora il direttore Mucciante – è valorizzare quegli artisti della tv e della radio che danno prestigio al ruolo e alla storia del servizio pubblico, coinvolgere i personaggi più rappresentativi del mondo della cultura, dell’informazione, dell’impegno sociale e civile e poi tutti quelli che in vari campi possano rappresentare esempi positivi e storie di successo».

Tra gli autori – protagonisti Rai – Alberto Angela, Bruno Vespa, Antonella Clerici , Milly Carlucci, Osvaldo Bevilacqua, Vincenzo Mollica. «Stiamo naturalmente corteggiando Renzo Arbore, genio e memoria storica dello spettacolo italiano», anticipa Mucciante. Intanto sono in uscita il 15 gennaio i 7 volumi dedicati alle storie dei protagonisti della serie tv La compagnia del Cigno, in onda su Rai1, prima di entrare al conservatorio. Successivamente uscirà il romanzo della serie.