Un castello nella campagna romana. Leggenda del settimo secolo di Felice Calvi

30 ottobre 2018

Dopo l’ebook, esce anche in formato cartaceo per Flower-Ed Un castello nella campagna romana. Leggenda del settimo secolo di Felice Calvi, terzo volume della collana Fairy Tales.

L’autore – Felice Calvi
Storico, studioso e scrittore italiano, Felice Calvi (1822-1901) nacque a Milano in una antica e colta famiglia di origini genovesi. Un castello nella campagna romana. Leggenda del settimo secolo è il suo romanzo d’esordio. Pubblicato nel 1852, mostra la forte propensione alla narrativa da parte dell’autore, alla quale diede seguito attraverso la pubblicazione di altri tre romanzi: Una regina della moda (1857), Leonilda (1860) e Claudia (1862).

Presto dimenticata in favore dei suoi scritti successivi, in particolare quelli incentrati sulla storia e sul patriziato milanese, ho scelto di tirare fuori dagli archivi e riproporre ai lettori la presente opera per aggiungere una nuova tessera all’ampio mosaico delle pubblicazioni del passato purtroppo dimenticate”, spiega Michela Alessandroni di Flower-Ed.

La trama
Il romanzo tratta di una avventurosa storia d’amore ambientata nella Roma del VII secolo e nella campagna circostante. Un periodo di disordine e di cambiamenti, nell’ambito dei quali ben si inserisce la leggenda narrata.

Silvio, un amalfitano fuorilegge, e Graziana, nobile e bellissima fanciulla, ne sono i protagonisti. Insieme a loro, personaggi storici e d’invenzione vivranno vicende rocambolesche, d’amore, d’inganni e di battaglie, in un continuo richiamo ai fatti dell’epoca: quelli in cui i fasti dell’impero avevano ormai ceduto il passo alla confusione delle orde barbariche, il paganesimo era stato sostituito dal cristianesimo, le antiche costruzioni erano in rovina.

Tag:, , , , , , ,