“Fare casino”, il nuovo singolo di Marco Bugatti

Dopo un periodo di scrittura piuttosto intenso, Marco Bugatti è pronto a tornare in pista e lo fa con il suo nuovo singolo “Fare casino”, in uscita oggi, venerdì 2 dicembre 2022.

L’ex frontman dei Grenouille si lascia alle spalle le atmosfere più intense e incupite di stampo grunge che caratterizzavano le composizioni della band, per abbracciare uno stile più “rock cantautorale”, scanzonato e allo stesso tempo provocatorio, con schitarrate aperte e orecchiabili e un ritornello decisamente festoso da cantare a pieni polmoni.

“Fare casino” è una dichiarazione d’intenti, realizzata dall’artista sicuramente attraverso le sonorità del brano stesso -casinare nel senso più positivo e accattivante del termine- ma anche a livello più profondo, tramite il messaggio convogliato dal testo.

“Mi piace parlare della realtà che mi circonda e la verità è che, come tanti musicisti, nella vita ho un lavoro normale. Un lavoro che mi gratifica, ma che mi lascia distrutto quando arrivo a casa la sera. Penso sia una condizione comune a tantissimi; ma poi ci sono quelli come noi, che non vogliono darla vinta alla vita e che, nonostante la stanchezza, trovano il tempo per coltivare una passione, un’arte, un interesse. Lo facciamo la notte, anche se abbiamo il mal di testa, mentre stiamo guidando, mentre siamo in coda al supermercato. O, a volte, semplicemente troviamo il tempo di alzare la musica e uscire a fare un po’ di casino”, spiega Marco Bugatti.

Chi è Marco Bugatti?
Marco Bugatti è un artista che viene dal grunge e dal punk 77. È anche per questo motivo che il suo primo gruppo, i Grenouille, pescavano a piene mani dalle sonorità anni ’90, ma con testi in italiano a metà tra la sfera intimista e quella sociale. Dopo lo scioglimento della band, nel 2013, Marco Bugatti avvia il proprio progetto solista, influenzato da sonorità più cantautorali derivate dall’ascolto di artisti italiani come Enzo Jannacci e Vinicio Capossela, ma anche il primo Vasco Rossi, quello che citava i Sex Pistols. La chiave cantautorale dei brani gli impone di parlare della realtà che lo circonda e di quello che vive nel quotidiano, mantenendo un approccio a tratti diretto e provocatorio, a tratti romantico. “Romantico” è non per nulla anche il titolo del suo primo album. Fare casino è solo la prima di una serie di nuove canzoni che vedranno la luce nei prossimi mesi.